Chimica e Farmaceutica: rinnovato il contratto nazionale di categoria

Aumenti da 97 euro e importanti novità in ambito economico e normativo su temi come la Responsabilità Sociale, la Formazione, Produttività, Occupazione e Flessibilità.  Queste, le novità più rilevanti dell’accordo siglato tra Federchimica, Farmindustria e le Organizzazioni Sindacali di settore, Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec, Ugl Chimici, FailcConfail, Fialc-Cisal, per il periodo 2019-2022. “Un risultato – si…

Più trasparenza sulla questione ‘no vax’: pubblicato il Rapporto Vaccini Aifa 2017

La questione “no vax” che ancora tiene banco in questi giorni e oggetto di accese discussioni politiche a livello di governo e di maggioranza, forse ha trovato un punto fermo a livello istituzionale. L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), infatti, ha pubblicato sul suo portale istituzionale il Rapporto Vaccini 2017, che descrive tutte le sospette reazioni avverse inserite…

L’editoriale di Luca Del Vecchio 2018 – Industria 4.0 e nuove tutele sociali

“L’industria 4.0 non è un fenomeno che si ferma nella fabbrica, ma ha un impatto straordinario sul sociale, sui territori, sulla collettività, nel mondo della ricerca e della formazione e, ovviamente, con la politica e con le relazioni sindacali”. Con queste parole, Alessandro Perego, direttore scientifico dell’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano, ha condensato…

Istat: lavoro e inflazione luci e ombre

Ad aprile il tasso di disoccupazione resta stabile all’11,2%. Lo rileva l’Istat, spiegando che per effetto degli arrotondamenti la variazione rispetto al mese precedente è corrispondente a zero. “Dopo i livelli massimi della fine del 2014, la disoccupazione è tornata sui livelli della seconda metà del 2012”, su cui viaggia ormai da diverso tempo, spiega…

L’editoriale di Marcello Garzia 2018 – A proposito di sanità integrativa

Da qualche tempo ci s’imbatte sempre più spesso in interventi, articoli e dichiarazioni a proposito di “consumismo sanitario” (così viene definito), in cui si avvalora la tesi, secondo la quale, la spesa sanitaria privata che ciascun cittadino italiano si trova costretto ad affrontare, sarebbe alimentata dagli interessi, non meglio precisati, degli operatori dei fondi di…

L’editoriale di Marcello Garzia 2018 – La crisi demografica e l’impatto sulla cura della salute

La Banca d’Italia lo dice senza mezzi termini: se in Italia continua l’attuale crisi demografica, entro vent’anni la nostra economia potrebbe crollare in maniera inesorabile. L’allarme è contenuto in un “occasional paper” pubblicato in questi giorni: “ Negli ultimi 25 anni e con ogni probabilità nel futuro, la demografia ha dato e darà un contributo…